Blog: http://hooverine.ilcannocchiale.it

Le luci della centrale elettrica / recensione fuori tempo massimo

Certo, sembra che tutto sia al suo posto, quando vai sul maispeis di Vasco Brondi. C'è anche un disco, uscito per La Tempesta, ma quello che ascolto io è il demo autoprodotto, che dicono sia più bello di Canzoni da spiaggia deturpata. Io ci credo. Lasciando da parte la prevedibilità di alcuni riferimenti (c'è tutto, ma proprio tutto, dai CCCP ad Andrea Pazienza a De Gregori a Frigidaire), il disco è bello e fa venire i brividi. E c'è pure un blog, che ci spiega che questo ragazzo di Ferrara scrive davvero bene.

Pubblicato il 12/6/2008 alle 12.26 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web