Blog: http://hooverine.ilcannocchiale.it

quella che pensava di

Questo cielo così bianco. E quest'afa che mi ammazza i pensieri. E la scatola dei miei ricordi, in un istante di pietra. E se solo riuscissi a sentirmi, forse potrei diventare un cardine su cui fare ruotare la mia esistenza e quella di chi amo. Questo cielo così bianco, e la tempesta che forse arriva, arriverebbe se si alzasse il vento. La casa dai soffitti alti che diventa veramente mia solo quando piove dai balconi spalancati, neanche ricordo più cosa è accaduto in uno di questi giorni di pioggia, forse era agosto e pioveva, non lo so, era agosto e pioveva e bevevo cabernet chiedendomi sarà vero?
Sarà vero? Me lo chiedo ancora adesso, e il peso della mia imperfezione è tale da schiantarmi le vene.

Pubblicato il 15/7/2008 alle 11.49 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web